Unsplashed background pompa calore

comment

LEGIONELLA
NUOVE LINEE GUIDA REGIONALI (E.R. 06/2017)

Disposizioni più restrittive per le disinfezioni e il rafforzamento di altre misure di controllo. Realizzazione di appositi “Catasti” e mappatura degli impianti a rischio, in particolare torri di raffreddamento a umido e condensatori evaporativi. Indicazioni precise per la progettazione, costruzione e gestione degli impianti idro-sanitari e aeraulici. Riconoscimento di un ruolo centrale, nella prevenzione e nel controllo, ai Dipartimenti di sanità pubblica. Sono, in sintesi, alcuni dei punti più significativi delle nuove Linee guida regionali per la sorveglianza e il controllo della Legionellosi: lo schema di delibera della Giunta che le approva ha ottenuto il parere favorevole dalla competente Commissione consiliare in data 16/06/2017.

Il documento recepisce le Linee guida nazionali (2015) e fornisce indicazioni per applicarle nel territorio dell’Emilia-Romagna. Restano validi gli obiettivi definiti con le precedenti Linee guida regionali (2008), ovvero il contenimento del rischio e la riduzione del numero di casi agendo prioritariamente sulle situazioni più critiche, sia con interventi preventivi che con provvedimenti efficaci di controllo nel momento in cui si verifichino casi di Legionellosi.

Le nuove Linee guida regionali

Per quanto riguarda la prevenzione e il controllo, anche in questo documento, oltre a indicare le tecniche costruttive ottimali per la realizzazione dei nuovi impianti e fornire raccomandazioni sulla corretta gestione e manutenzione di quelli esistenti, si dà particolare enfasi all’importanza che tutte le strutture con impianti a rischio effettuino periodicamente la Valutazione del rischio. Si tratta, cioè, della valutazione finalizzata ad acquisire le conoscenze sulle criticità degli impianti, e il possibile impatto che potrebbero avere sulla salute umana, identificando le misure per ridurre o contenere il rischio. Per tutte le strutture che sono anche luoghi di lavoro, dove vi sia un rischio da esposizione ad acqua anche potenzialmente nebulizzata, la Valutazione è obbligatoria.

   open_in_browser Comunicato Emilia Romagna in tema legionellosi
    picture_as_pdf Linee Guida Regionali sulla Legionellosi 06/2017

A presto
Team Enertech


comment

"Non è possibile definire la qualità, ma quando la incontri la riconosci"

Con questa citazione di Henry Mintzberg, inauguriamo il nostro BLOG. Ebbene sì! Ci siamo fatti un regalo di assoluta QUALITA': la certificazione di processo ISO9001.

Il "pallino" per la qualità in ENERTECH non è certo una novità, ma a tutela del cliente, abbiamo preferito far "cantare" la carta e lo abbiamo fatto certificandoci tramite ICIM, ovvero l'ente più autorevole in materia impiantistica.

Ora siamo Certificati per l'Installazione e la Manutenzione di impianti termici, idrosanitari, antincendio e di climatizzazione (estiva ed invernale). POSSIAMO condurre impianti termici e di climatizzazione (terzo responsabile). Eroghiamo servizi di diagnosi Rischi Biologici (derivanti da Impianti Idraulici ed aeraulici) e sanificazione di impianti, ambienti e Superfici.

A presto
Team Enertech